Credo di poter dire

Credo di poter dire che Liana ed io abbiamo potuto passare un bellissimo pomeriggio con i nostri amici del S. Alessio, l’altro giorno di pomeriggio,. Abbiamo letto alcune novelle del Decamerone di Boccaccio e poi ci siamo avventurati nella poesia ed abbiamo letto “L’infinito” e “Il Sabato del Villaggio” di Giacomo Leopardi, parlando più a lungo di quanto in genere ci è stato possibile e sono riaffiorati tanti ricordi scolastici e delle passate stagioni, più di un nostro amico ha sorriso a lungo e ci è sembrato contento. Ci siamo lasciati, su loro richiesta, con l’impegno di leggere la prossima volta “A Silvia” e “il Passero Solitario”. Oltre ad altre novelle di Boccaccio. Che dire ? Una bellissima esperienza.        Corrado

6 pensieri riguardo “Credo di poter dire”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...